È l’Eleven Madison Park il numero uno dei The World’s 50 Best Restaurants 2017.

Pubblicato il Pubblicato in news

È l’Eleven Madison Park il numero uno dei The World’s 50 Best Restaurants 2017.
Nel 2016 è stata l’Osteria Francescana di Massimo Bottura il miglior ristorante al mondo.

I World’s 50 Best Restaurants sono scelti secondo il giudizio di 800 esperti della ristorazione internazionale, fra cui chef, giornalisti e critici gastronomici membri della World’s 50 Best Restaurants Academy. L’Accademia comprende 26 diverse regioni in tutto il mondo, formate da 36 membri ciascuna: ogni votante può esprimere fino a sette preferenze, almeno tre delle quali per ristoranti al di fuori della propria regione di appartenenza. Almeno 10 membri del panel di ogni regione cambiano ogni anno.
La classifica dei 50

  • 1 Eleven Madison Park, New York, Stati Uniti
  • 2 Osteria Francescana, Modena, Italia
  • 3 El Celler de Can Roca, Girona, Spagna
  • 4 Mirazur, Mentone, Francia
  • 5 Central, Lima, Perù
  • 6 Asador Etxebarri, Axpe, Spagna
  • 7 Gaggan, Bangkok, Thailandia
  • 8 Maido, Lima, Perù
  • 9 Mugaritz, San Sebastian, Spagna
  • 10 Steirereck, Vienna, Austria
  • 11 Blue Hill at Stone Burns, Pocantico Hills, Stati Uniti
  • 12 Arpege, Parigi, Francia
  • 13 Alain Ducasse a Plaza Athenee, Parigi, Francia
  • 14 Restaurant Andrè, Singapore
  • 15 Piazza Duomo, Alba, Italia
  • 16 D.O.M., San Paolo, Brasile
  • 17 Le Bernardin, New York, Stati Uniti
  • 18 Narisawa, Tokyo, Giappone
  • 19 Geranium, Copenaghen, Danimarca
  • 20 Pujol, Città del Messico, Messico
  • 21 Alinea, Chicago, Stati Uniti
  • 22 Quintonil, Città del Messico, Messico
  • 23 White Rabbit, Mosca, Russia
  • 24 Amber, Hong Kong, Cina
  • 25 Tickets, Barcellona, Spagna
  • 26 The Clove Club, Londra, Inghilterra
  • 27 The Ledbury, Londra, Inghilterra
  • 28 Nahm, Bangkok, Thailandia
  • 29 Le Calandre, Rubano, Italia
  • 30 Arzak, San Sebastian, Spagna
  • 31 Pavillon Ledoyen, Parigi, Francia
  • 32 Attica, Melbourne, Australia
  • 33 Astrid e Gaston, Lima, Perù
  • 34 De Librije, Zwolle, Olanda
  • 35 Septime, Parigi, Francia
  • 36 Dinner by Heston Blumenthal, Londra, Inghilterra
  • 37 Saison, San Francisco, Stati Uniti
  • 38 Azurmendi, Larrabetzu, Spagna
  • 39 Relae, Copenaghen, Danimarca
  • 40 Cosme, New York, Stati Uniti
  • 41 Ultraviolet by Paul Pairet, Shangai, Cina
  • 42 Borago, Santiago del Cile, Cile
  • 43 Reale, Castel di Sangro, Italia
  • 44 Brae, Birregurra, Australia
  • 45 Den, Tokyo, Giappone
  • 46 L’Astrance, Parigi, Francia
  • 47 Vendome, Bergisch Gladbad, Germania
  • 48 Restaurant Tim Raue, Berlino, Germania
  • 49 Tegui, Buenos Aires, Argentina
  • 50 Hof Van Cleve, Kruishoutem, Belgio

(Foto credit)